Festa Di Santa Restituta


Da sabato 16 maggio a martedì 19 maggio 2015 a Lacco Ameno
La festa di Santa Restituta è la più antica dell’isola ed è sicuramente una delle più belle dell’isola d’Ischia. Santa Restituta è la patrona del Comune di Lacco Ameno e dell’intera isola.
La festa di Santa Restituta senz’altro è una delle più antiche e sentite dell’isola d’Ischia, ha luogo il 16, il 17 e il 18 maggio nel comune di Lacco Ameno
In questi giorni il paese si veste a festa.
L’evento ha inizio già l’8 maggio mattina con lo sparo della “diana” nello spazio di mare antistante la “Marina di Lacco” che annuncia l’inizio della novena alla Santa che esce in processione per le strade del paese
L’avvenimento è molto seguito dagli abitanti del posto e dell’isola che numerosi la sera accorrono in chiesa per partecipare ai riti sacri.
Durante i nove giorni iniziano gli addobbi per i festeggiamenti, il paese si trasforma, diventa un enorme palcoscenico con luminarie coloratissime, il fulcro diventa la piazza antistante la basilica di Santa Restituta dove si esibiscono cantanti e bande musicali di fama nazionale.
Fuori dell’abitato vengono collocate le bancarelle folcloristiche ricche di tutti i tipi di torrone: alle mandorle, alle nocciole, al cioccolato, montagne di zucchero filato, noccioline, lupini, semi di zucca, arachidi. Le giostre di ultima generazione per la gioia dei più giovani, il tiro a segno, L’area diventa un’enorme Luna Park per una settimana.
Un momento molto intenso avviene il 14 maggio con la vestizione di Santa Restituta. Ragazze e ragazzi del paese l’adornano di monili d’oro avuti in dono dai fedeli per grazie ottenute. La Santa verrà messa in bella esposizione sul trono, circondata da drappi pregiati e un trionfo di fiori di colore rosso e bianco.
La cerimonia più commovente è la manifestazione del 16 maggio con lo sbarco, all’imbrunire, di Santa Restituta nella suggestiva Baia di San Montano che in quell’occasione, per la coreografia e per la rappresentazione, la Baia diventa un luogo mistico e ricco di emozioni.
Bellissima e pittoresca è la processione per mare del 17 maggio quando la Santa sale a bordo di una nave con tutto il clero e fedeli, seguita dalle barche dei pescatori. Il battello si dirige prima verso Forio per sbarcare a Casamicciola da dove la processione procede, per il lungomare, a piedi verso Lacco Ameno.
Il 18 maggio l’evento è al termine. La Santa viene portata in processione a spalla per il giro del paese. I pescatori e la gioventù del posto fanno a gara a portare il più a lungo possibile la statua della Santa sulle proprie spalle. Al rientro in chiesa della Santa iniziano i concerti per la gioia dei turisti e la gente del posto. A mezzanotte si concludono i festeggiamenti che culminano con gli incantevoli e fantastici fuochi d’artificio, fatti esplodere su di una “chiatta” sul mare antistante il paese. Tutta la folla si riversa sul lungomare, il molo turistico e le strade adiacenti per ammirare, a bocca aperta, i suggestivi paesaggi che si riflettono nel coloratissimo mare.